Pagina 1 di 1

Voci del Romanticismo

MessaggioInviato: 16/04/2012, 17:14
da Tuttiallopera

Re: Voci del Romanticismo

MessaggioInviato: 16/04/2012, 17:23
da Tuttiallopera
E' un paragrafo tratto dalla Storia della Musica di Boccardi "Voci del Romanticismo" che delinea il percorso che ha condotto,nei primi decenni dell'Ottocento, la scrittura vocale per l'Opera dal virtuosismo effimero alla necessità di ampliare la gamma di suono e di toni intepretativi che caratterizzerà molte delle opere del Rossini adulto (quello che scriverà dal Barbiere in poi, per una quindicina d'anni..).

Là si trova il trait d'union tra ciò che erano i canoni abituali del teatro d'opera a ciò che saranno in seguito, compresa la definizione della grand-operà francese, del melodramma italiano e concezione operistica tedesca.

Ho duplicato qui perchè è lungo queste traiettorie che si delineera gran parte del repertorio inerente il Soprano drammatico.